Campidoglio, faccia a faccia tra la sindaca Raggi e Gualtieri al quartiere San Basilio

Lo sfidante Roberto Gualtieri e la sindaca uscente Virginia Raggi
Roberto Gualtieri, candidato a sindaco di Roma per il centrosinistra, e la sindaca uscente Virginia Raggi, si sono ritrovati insieme a San Basilio, ieri sera. Andato a parlare con don Antonio Coluccia, per girare con lui il quartiere di una delle periferie di Roma, Gualtieri ha incontrato Raggi che si è unita a loro. I due sfidanti si sono poi visti questa mattina all’incontro organizzato da Confcooperative Roma tra i candidati, con Carlo Calenda e Enrico Michetti assente. In un tweet, la sindaca uscente, ha poi postato un video della passeggiata fatta con l’avversario dicendo che era passata a San Basilio prima di rientrare a casa e così ha portato Gualtieri a “conoscere il quartiere”. “Io sono anni che vado a San Basilio e stiamo facendo un lavoro importante, Gualtieri ci è andato per la prima volta in campagna elettorale come stanno facendo adesso tutti, ma sono i volti di partiti che conosciamo bene. Sono i soliti noti, si dimenticheranno delle periferie tra qualche settimana: il meccanismo purtroppo lo conosciamo”, ha detto la sindaca uscente di Roma, a margine dell’evento organizzato da Confcooperative Roma, con i candidati sindaco. ‘Non voglio fare né polemiche, né ironie ma io ero a San Basilio, facendo un giro importante in un quartiere dove c’è una piazza di spaccio e ad un certo punto la sindaca ci ha raggiunto. Sono contento. Ho letto che ha detto che mi ha portato a San Basilio ma non è così. Credo che ai cittadini non interessi, ognuno ha il suo stile”, ha detto il candidato a sindaco di Roma del centrosinistra. “Ci sono cose troppo importanti – ha proseguito Gualtieri -. C’è chi rischia la vita per denunciare le piazze di spiaccio, ho fatto il giro insieme a don Coluccia, una persona straordinaria, coraggiosa che rischia la vita e conosce tutta la situazione. Per me è stato emozionante girare con lui per questa piazza di spaccio, dopo un po’ si è presentata anche la sindaca. Meglio, eravamo in due”.