Gemonio (Varese), Umberto Bossi spegne 80 candeline

Il fondatore della Lega, Umberto Bossi
Umberto Bossi compie 80 anni. Il Senatur, leader e fondatore della Lega Nord, ha festeggiato la ricorrenza in famiglia a Gemonio, in provincia di Varese. Un brindisi ristrettissimo, con i parenti più vicini, anche nel rispetto delle norme anti Covid. La vecchia guardia dell’ex Carroccio – dalla base all’ex ministro della Giustizia, Roberto Castelli – lo festeggia con tanti messaggi di auguri, anche nelle chat dei militanti. Con un invito speciale, una diretta con videochiamata da Pontida alla quale si collegheranno molti dirigenti del partito. Sui social militanti scatenati fanno una valanga di proposte per il compleanno del loro leader: da torte speciali alla compilation di canzoni “padane”, fino a una marcia in suo onore a Pontida cantando il “Va Pensiero”. E spunta anche una cartolina su sfondo rosso con un Senatur stilizzato che spegne le 80 candeline. “Grazie, grazie a tutti per gli auguri”. Questo il sintetico messaggio che Umberto Bossi ha detto al telefono, collegato con Cisano Bergamasco (Bergamo) dove l’associazione culturale fondata da Roberto Castelli ha organizzato un breve incontro per fargli gli auguri. Presenti all’incontro alcuni esponenti locali della Lega e, oltre a Castelli, anche i parlamentari Roberto Calderoli e Fabrizio Cecchetti, oltre ai sindaci di Pontida e Cisano. Si sono susseguiti alcuni interventi e poi c’è stata la brevissima telefonata di Umberto Bossi che appunto ha ringraziato tutti i presenti per gli auguri in maniera molto sintetica.