Palmariggi (Lecce), operaio muore mentre stava demolendo un solaio

Un operaio di 39 anni, Fabio Sicuro, è morto mentre demoliva il solaio di un garage a Palmariggi (Lecce). L’uomo era impegnato nei lavori di ristrutturazione di un casolare, quando è precipitato al suolo ed è stato schiacciato dalle macerie. Poco prima della tragedia, il lavoratore stava impiegando un martello pneumatico. Soccorso dai colleghi e dal 118, è morto poco dopo l’arrivo in ospedale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli ispettori dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro). L’area è stata sequestrata dal pm di turno Maria Vallefuoco, il quale ha disposto l’autopsia. Cgil: “Incidenti non più accettabili” – Le tragedie sul luogo di lavoro “sono delle ferite aperte del tessuto sociale ed economico del territorio”, hanno commentato le segretarie provinciali di Lecce di Cgil e Fillea, Valentina Fragassi e Simona Cancelli. “Stavolta purtroppo siamo stati colpiti nel vivo, perché Fabio era un lavoratore iscritto alla Fillea e vicino al nostro sindacato. E’ ora di lanciare sul territorio una grande campagna informativa unitaria, perché non è accettabile uscire da casa per lavorare e non tornare più”.