Truffe ai danni di operatori di enogastronomia: arrestate cinque persone

Usavano account falsi per ordinare prodotti alimentari spacciandosi per società operanti nel settore enogastronomico. Ordini insoluti alle spalle delle società vittime della truffa che la banda faceva arrivare in alcuni garage presi in affitto alla stazione Tiburtina. La merce, ordinata grazie al raggiro, una volta stoccata veniva quindi immessa in un mercato parallelo capace di far incassare al gruppo 100mila euro in 9 mesi. È la ‘Mandrakata’, questo il nome dell’operazione coordinata dalla Procura di Roma con i Carabinieri che hanno così sgominato la banda, arrestando cinque persone. Per tutti c’è l’ipotesi di reato di associazione per delinquere finalizzata alle truffe e sostituzione di persona. (Fonte: Agenzia Dire)