Cinghiali a Roma, la Raggi si difende: “È una competenza regionale, ho fatto anche un esposto alla Regione Lazio perché non se ne occupa”

“Controllo dei cinghiali? È una competenza regionale, ho fatto anche un esposto alla Regione Lazio perché non se ne occupa. Io nel 2019 sottoscrissi un accordo anche con Città Metropolitane e la Regione Lazio, ma non non ha fatto nulla. nfatti gli agricoltori del Lazio sono andati a manifestare sotto la sede della Regione”. Lo ha detto la sindaca uscente e candidata M5S, Virginia Raggi, in diretta a ‘Mattino5’. “I cinghiali vengono per la spazzatura a Roma? Voi in Lombardia avete 30 impianti. Ecco noi abbiamo 2 impianti e quello di Civitavecchia tra poco chiuderà. Zingaretti è stato anche commissariato a Latina”, ha proseguito Raggi. “Cosa ne penso io del termovalorizzatore? Non si tratta di essere d’accordo con il termovalorizzatore. Non è questo il punto – ha ribadito Raggi -. È indifferente se io sono a favore o contraria. Per la legge dello Stato la competenza è della Regione e il piano di Zingaretti prevede di smaltire i rifiuti solo con le discariche, però ce ne sono solo due nel Lazio”. “Come la penso? Lei vuole una notizia – ha risposto la sindaca incalzata dal giornalista – . Le dico come la penso: ho risanato Ama, dove ho trovato 13 anni di bilanci falsi che i miei avversari hanno ignorato. Io sono favorevole al risanamento di Ama, stanno arrivando nuovi spazzini, sono arrivati nuovi cassonetti e nuovi camion, mentre costruiremo impianti ma per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti se ne deve occupare la Regione”.