Rifiuti, lavoratori e servizio: Elena Gubetti chiarisce

“L’Amministrazione è fin dall’inizio dell’appalto al fianco dei lavoratori: quando è stato possibile, ci siamo seduti anche noi al tavolo di trattativa tra imprese e sindacati per tutelare i dipendenti”. Lo ha dichiarato l’Assessora all’Ambiente del Comune di Cerveteri, Elena Gubetti, in merito alle segnalazioni rese dai consiglieri d’opposizione Orsomando e De Angelis. “La situazione dei lavoratori è complessa quanto la vicenda dell’appalto stesso: attualmente – spiega Gubetti – è in corso un tavolo interno tra società e rappresentanti sindacali dei lavoratori”. Si tratta di tavoli interni che non coinvolgono l’Ente comunale: “Talvolta qualcuno cavalca il malcontento dei lavoratori illudendoli che sia con mosse politiche di basso livello che si possano risolvere problematiche sindacali”. La Ati che gestisce la raccolta differenziata in città è nata dall’accordo di due società, ma una di esse ha avuto una sospensiva ed ha infine dichiarato fallimento, cedendo il ramo d’impresa alla MSA. “La storia della cessione delle quote di ASV circola da tempo, ma ad oggi le due aziende conducono ancora stabilmente l’appalto”, dice Gubetti. Anche se non nasconde che le società partecipanti a questa Ati non abbiano tra loro un rapporto sereno. ASV è una partecipata del Comune di Bitonto, mentre la MSA è una società privata che partecipa alla Ati per il 60% dell’appalto. Gubetti spiega che il Dec, un ingegnere specializzato, svolge costanti verifiche sul servizio quotidianamente e quando è stato necessario ha prodotto relazioni negative, richiesto adeguamenti alla Ati e comminato sanzioni. “Proprio sul parco mezzi, il Dec ha svolto neanche due mesi fa un approfondito controllo sui libretti di circolazione, le targhe, le assicurazioni e lo stato meccanico dei veicoli – spiega – Alla Ati è stato poi imposto un adeguamento”. “I consiglieri d’opposizione confondo i ruoli: se hanno evidenze di un ambiente di lavoro non idoneo dovrebbero denunciare la cosa agli enti competenti, come la Asl” “L’Assessore all’Ambiente non ha le competenze per svolgere un’ispezione, sebbene io sia personalmente presente in discarica spesso. Il Dec è il funzionario preposto alle verifiche sul corretto funzionamento del servizio, sotto la supervisione del Rup”. “I due consiglieri queste cose dovrebbero saperle bene, visto che sono in politica anche da più tempo di me”. E in risposta alla proposta di effettuare un sopralluogo con loro, Gubetti risponde: “Non sono io la persona deputata a svolgere questi controlli e i consiglieri che capacità di giudicare hanno”? Poi sulla qualità del servizio, l’Assessora ricorda le difficoltà avute questa estate per il conferimento dell’indifferenziata nella Regione Lazio. “È solo grazie al corretto funzionamento della raccolta, giunta al livello del 78,8% di differenziata, che il Comune di Cerveteri ha potuto trovare una soluzione al problema – dice Gubetti – Quindi il servizio tanto male non funziona, grazie proprio al lavoro dei dipendenti e alla buona volontà dei cittadini”. Sulla questione dell’umido, Gubetti spiega il sistema adottato da circa due anni, proprio per fare in modo che i rifiuti organici restino il minor tempo possibile in discarica. “Col precedente sistema gli scarti organici restavano anche 48 ore in attesa di essere conferiti. Oggi, nel giorno di raccolta, a mezzogiorno vengono portati via, fuori Regione”. “I mezzi più piccoli li convogliano verso le postazioni satellite e da lì vengono poi confluiti in discarica in un unico contenitore, che in mattinata viene portato via”. “Gli odori, per quanto sia possibile fare, sono sicuramente inferiori a prima”.
AGGIORNAMENTO del 24.09.2021 ore 19.02

“Bagni e docce in buone condizioni”

Sopralluogo questa mattina all’isola ecologica di Cerveteri da parte del Dec e del Rup. Al centro della visita: i bagni e le docce e tutti i luoghi comuni degli operatori ecologici che operano sul territorio. “I bagni e le docce sono stati trovati in buone condizioni”, ha spiegato l’assessore all’ambiente, Elena Gubetti. Esito non completamente positivo sui mezzi a disposizione degli operatori ecologici.