Pubblica amministrazione: ci sono 3,2 milioni di dipendenti non vaccinati

Circa il 10% dei 3,2 milioni di dipendenti pubblici italiani non è ancora vaccinato. Il dato emerge dalla Relazione illustrativa che accompagna il Dpcm sul rientro al lavoro in presenza dei dipendenti pubblici. “Sulla base dei dati regionali percentuali della popolazione vaccinata e tenendo anche in conto il 5% dei dipendenti obbligati ma non ancora vaccinati”, si legge, “è possibile stimare che circa 320.000 dipendenti pubblici non siano ancora vaccinati, con percentuali estremamente variabili (anche 2 ordini di grandezza) tra un territorio e l’altro”. “I dati statistici che pervengono dagli uffici del commissario straordinario dimostrano che tra i dipendenti pubblici, che sono complessivamente in numero di poco superiore a 3,2 milioni, ovvero pari a circa il 5,4% della popolazione italiana”, prosegue la Relazione, “quelli non obbligati alla vaccinazione anti Covid-19 (ovvero escluso il personale sanitario, il personale dell’istruzione e quello delle Ff.Aa. e delle Fdp) sono stimabili in poco oltre 900.000 unità. Di questi, quelli già vaccinati sono complessivamente stimabili in circa 583.000 unità”.