Viterbo, denunciate dai Nas due persone per il reato di macellazione clandestina

I Carabinieri del Nas a Viterbo
I Nas di Viterbo hanno deferito in stato di libertà due persone, titolari di un’azienda agricola, ritenuti responsabili dei reati di macellazione clandestina di animali da reddito. Durante una perquisizione delegata, i carabinieri hanno sottoposto a sequestro cinque bovini e 25 ovini, circa 300 chili di carne bovina sezionata e priva di bollo sanitario, conservata all’interno di una cella frigorifera, e una pistola a proiettile captivo utilizzata per lo stordimento degli animali, unitamente a 77 cartucce. I due imprenditori sono stati anche segnalati al Servizio Veterinario della locale ASL, per aver omesso di registrare l’azienda zootecnica nella Banca Dati Nazionale.