I ministri della Lega non prendono parte alla riunione del Consiglio dei ministri sulla delega fiscale

Il Cdm del governo Draghi
I ministri della Lega non prendono parte alla riunione del Consiglio dei ministri sulla delega fiscale. Lo rendono noto fonti qualificate. Già nel corso della cabina di regia il ministro del Turismo Massimo Garavaglia aveva lasciato il tavolo chiedendo tempo per approfondimenti. Al tavolo della cabina di regia Garavaglia stava partecipando in rappresentanza del collega Giancarlo Giorgetti, ma ha lasciato la riunione in anticipo spiegando che la Lega intende approfondire la bozza, che contiene anche la contestata riforma del catasto. Il premier Mario Draghi intenderebbe introdurre, con tale operazione, parametri più vicini alla realtà del mercato. Sul piano catasto è forte il dissenso tra le due anime del governo: nettamente contrari alla riforma a destra, decisamente favorevoli a sinistra.