Nasce a Cerveteri la prima Scuola di Orienteering

A Cerveteri nasce la Scuola di Orienteering, l’unica attualmente nel Lazio, che apre le sue porte a partire da oggi, martedì 5 ottobre 2021, presso la palestra dell’Istituto Comprensivo Giovanni Cena. Grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale, nei confronti dei giovani e dello sport, in seguito al bando comunale, l’Associazione sportiva CCR – Corsa Orientamento Club di Roma, di esperienza pluriennale nel settore, ha ottenuto di poter usufruire della palestra dell’istituto scolastico per organizzare, nella cittadina etrusca, l’avvio di questa attività volta a coinvolgere non solo i ragazzi del territorio ma anche delle città limitrofe. La Scuola di Orienteering occuperà tutti i martedì e i giovedì pomeriggio, dalle 16.30, la palestra dell’Istituto Comprensivo Cena, felice di affidare i propri spazi per lo svolgimento di uno sport, nel cui valore educativo crede, condividendo la peculiarità della disciplina sportiva, consistente nella pratica a contatto con la natura, che favorisce la conoscenza del territorio e la vita all’aria aperta. Il CCR, società affiliata alla FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento), che fornisce gli istruttori alla Scuola, ha avuto ed ha ancora tra i suoi tesserati, molti giovani del territorio, distintisi con ottimi risultati in gare sportive scolastiche di livello regionale ed anche nazionale, organizzate annualmente dalla Federazione.  “Sarà una scuola aperta a tutti, ai ragazzi e agli adulti, dai 9 ai 99 anni! – ha detto Stefano Zarfati, presidente del CCR e uno dei tecnici federali che terrà le lezioni teoriche e gli allenamenti nella Scuola di Orienteering – Ringrazio sia il Comune per l’opportunità data al nostro sport che la dirigenza dell’ I.C. Giovanni Cena per l’entusiasmo dimostrato nell’abbracciare la nostra iniziativa. Colgo infine l’occasione per invitare tutti a provare l’orienteering partecipando alle due gare che la nostra società ha organizzato nel pomeriggio del 9 ottobre a Macchia della Signora e nella mattina del 10, al Vivaio di Maccarese”. Viva l’orienteering, lo sport che fa muovere gambe e cervello, per chi ama la competizione e per chi desidera passeggiare imparando ad orientarsi nei boschi.