Tolfa, trionfa Stefania Bentivoglio

Il vicesindaco uscente conquista lo scranno più alto con la lista “Tolfa scenari futuri” che ottiene 8 seggi. In collina ha votato il 73,75% degli aventi diritto

Una vittoria plebiscitaria per Stefania Bentivoglio, vicesindaco uscente, eletta nuovo sindaco di Tolfa con l’85,99% delle preferenze pari a 2424 voti.Candidata con la lista “Tolfa scenari futuri”, che fa capo al centrodestra, la Bentivoglio, 34 anni, musicista e maestro della banda “Verdi”, rappresenta la continuità. Già alle cinque di ieri pomeriggio sono iniziati i festeggiamenti davanti ai seggi con i suoi predecessori, Battilocchio e Landi. La candidata, senza parole per il roboante risultato, ha ringraziato i presenti lasciando trapelare una grande emozione. Dopo essere stata la donna più votata al consiglio comunale di Tolfa cinque anni fa, la Bentivoglio è la prima donna sindaco di Tolfa. La sua lista conquista 8 seggi. Sonora sconfitta per il candidato del centrosinistra, Mario Curi, che per la seconda volta perde la sfida elettorale. Il candidato di “Tolfa cambia” si ferma infatti al 14,01% delle preferenze, pari a 395 voti. La sua lista conquista 4 seggi. Le urne si sono chiusi ieri alle 15 e subito dopo sono iniziate le operazioni per lo spoglio dei voti. In collina ha votato il 73,75% degli aventi diritto, pari a 2.924 votanti. A Tolfa erano chiamati alle urne 3.965 elettori, di cui 2.000 maschi e 1.965 femmine, su una popolazione di 4.881 abitanti. La vittoria del centrodestra conferma tutti i pronostici che davano la Bentivoglio in netto vantaggio. Dopo dieci anni di amministrazione targata Luigi Landi, i cittadini di Tolfa hanno scelto la strada della prosecuzione dell’attività amministrativa, fortemente sostenuta anche dal deputato di Forza Italia Alessandro Battilocchio. Tolfa Scenari Futuri” si è presentata agli elettori come l’espressione della continuità amministrativa che punta a nuovi e ambiziosi traguardi, sia per quanto riguarda il borgo sia per quanto riguarda il territorio, ritenuti i due “genius loci” di Tolfa, motori di opportunità e sviluppo ecosostenibile. Nell’agenda elettorale figurava la riqualificazione del centro storico, una più accentuata valorizzazione artistica con installazioni e luci e percorsi guidati nel centro storico per i turisti. In agenda anche l’inserimento nei “Borghi più belli d’Italia” per i quali la giunta Landi ha già presentato la candidatura.