Strage di Erba, assolto Azouz Marzouk: era accusato di aver calunniato Rosa e Olindo

Alcuni protagonisti della strage di Erba: Rosa, Olindo e Azouz
Azouz Marzouk, il marito di Raffaella Castagna e padre del piccolo Youssef, due della quattro vittime della Strage di Erba, è stato assolto a Milano dall’accusa di aver calunniato Rosa e Olindo “perchè il fatto non sussiste”. Azouz Marzouk infatti è convinto dell’innocenza dei due vicini di casa, Rosa e Olindo, oggi reclusi e condannati a scontare l’ergastolo nel carcere di Bollate. I coniugi, però, avevano confessato, ma in modo discordante e con una ricostruzione piena di errori. Marzouk chiese così la revisione del processo sulla strage di Erba, perché secondo lui Rosa e Olindo sono innocenti. Nel 2019 aveva presentato alla Procura generale di Milano una richiesta per raccogliere nuove prove al fine di rivedere il processo. Troppe incongruenze e per Azouz esiste un’altra storia:  “Anche le carte dicono chi è stato. Se le leggete, si capisce chi è stato” aveva affermato Marzouk. Convinzioni però che gli costano l’accusa: aver calunniato i coniugi incolpandoli del reato di autocalunnia per le loro confessioni.