Orrore in Afghanistan, esplode una bomba in un moschea sciita a Kunduz: oltre cento le vittime

L'esplosione a Kunduz in Afghanistan
Una bomba è esplosa in Afghanistan in una moschea sciita. L’esplosione durante la preghiera del venerdì. Le vittime sarebbero almeno un centinaio nella moschea di Sayed Abad a Kunduz. Lo riporta l’agenzia di stampa Aamaj citando testimoni, secondo i quali altre cento persone sarebbero rimaste ferite. Il portavoce dei talebani ha confermato su Twitter che ”molti nostri compatrioti sciiti sono stati martirizzati e feriti nell’esplosione”, senza precisare il numero delle vittime, aggiungendo però che un’unità speciale è stata inviata sulla scena dell’attentato per poter indagare. L’azione non è stata rivendicata, ma nelle ultime settimane si sono intensificati quelli compiuti dai miliziani dell’Isis-K.