Covid, parla il ministro Di Maio: “Dopo la pandemia l’impegno è costruire meglio per una ripresa sostenibile, inclusiva e resiliente”

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio
Dopo la pandemia, “l’impegno a ‘costruire meglio’ per una ripresa sostenibile, inclusiva e resiliente va di pari passo con la necessità di rafforzare il sistema commerciale multilaterale con l’Organizzazione Mondiale del Commercio al suo centro” ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, aprendo il G20 del Commercio a Sorrento. “L’idea di un nuovo inizio, per una ‘better recovery’, è anche al centro del motto della nostra Presidenza del G20: People, Planet, Prosperity. Il commercio ha infatti un ruolo chiave al servizio delle Persone, del Pianeta e della Prosperità globale. Nonostante l’impatto del Covid-19 sull’economia mondiale, il sistema commerciale multilaterale è stato una fonte di stabilità e ha contribuito a mitigare le ripercussioni della pandemia” ha sottolineato Di Maio, spiegando poi che la riunione di oggi si sviluppa in tre sessioni: salute, sostenibilità ambientale, servizi e investimenti, partecipazione delle micro, piccole e medie imprese al commercio mondiale, sostegno governativo e la riforma dell’Organizzazione Mondiale del Commercio. Il ministro si è poi rrivolto ai partecipanti ai lavori della ministeriale. “Con il vostro aiuto, vorremmo che la riunione ministeriale del G20 sul commercio e gli investimenti sia un trampolino di lancio per un esito positivo della dodicesima conferenza ministeriale dell’Omc, che si terrà a Ginevra alla fine di novembre”. Presente all’appuntamento anche la direttrice generale del Wto, Ngozi Okonjo-Iweala.