Incidenti a Roma, parla la ministra Lamorgese: “Castellino non è stato arrestato in piazza del Popolo per evitare reazioni violente”

Giuliano Castellino, uno dei leader di Forza Nuova arrestati dopo gli incidenti a Roma
Giuliano Castellino, leader di Forza Nuova, non è stato fermato a piazza del Popolo perché c’era il “rischio di provocare reazioni violente” durante la manifestazione dei No Green Pass a Roma. Sono le parole del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese alla Camera. “La scelta di procedere coattivamente nell’immediatezza” nei confronti di Castellino “non è stata ritenuta percorribile dalle autorità di pubblica sicurezza e dai responsabili dei servizi di sicurezza che erano nella piazza, nella considerazione che un intervento coercitivo eseguito in un contesto di particolare eccitazione e affollamento presentava l’evidente rischio di provocare reazioni violente da parte dell’interessato e dei suoi numerosi sodali, con la conseguente degenerazione della situazione dell’ordine pubblico”, dice Lamorgese.