Tv, Guido Crosetto abbandona gli studi di Piazza Pulita: “Questo non è giornalismo, è un plotone di esecuzione”

Guido Crosetto al momento di lasciare gli studi televisivi di Piazza Pulita
“Non è giornalismo. Ho sbagliato io a venire qui da libero cittadino e libero pensatore. Secondo me la trasmissione è stata un plotone d’esecuzione nei confronti di Giorgia Meloni e del centrodestra. La saluto, mi scuso e me ne vado”. Guido Crosetto, fondatore di Fratelli d’Italia e oggi imprenditore dopo l’addio alla politica di 3 anni fa, abbandona la puntata di Piazzapulita. dedicata in parte ancora all’inchiesta di Fanpage sulle vicende legate alla campagna elettorale delle comunali di Milano e alla condotta di esponenti del centrodestra, compreso l’europarlamentare di Fdi Carlo Fidanza. “Mi dispiace, non mi pare sia accaduto nulla di grave. Abbiamo invitato Giorgia Meloni fino all’ultimo momento”, dice Corrado Formigli. “Si sta facendo passare Fratelli d’Italia come un partito di corrotti. Un marziano, se avesse visto la trasmissione, avrebbe pensato che Fratelli d’Italia è un covo di briganti e di corrotti. Il problema è far passare il primo partito di questo paese come una banda di disperati”, chiosa Alessandro Sallusti. Crosetto torna sulla questione con un tweet: “Non dividetevi, come al solito, tra squadre di tifosi per commentare il mio gesto. Non ha nulla di politico. È altro. Riguarda il modo di fare le cose. Anche di contrapporsi. Mi è costato molto farlo e ho deciso 5 minuti prima di alzarmi. Mi scuso con Piazzapulita”.