Nettuno, si è spento a 77 anni Angelo Licheri: tentò di salvare il piccolo Alfredino nel pozzo di Vermicino nel 1981

Angelo Licheri nel 1981 a Vermicino
È morto Angelo Licheri, l’uomo che 41 anni fa si calò nel pozzo di Vermicino per tentare di salvare Alfredino Rampi. Malato da tempo, aveva 77 anni e da tempo era rcostretto sulla sedia a rotelle e viveva in una casa di riposo a Nettuno, vicino a Roma. Licheri, o l'”uomo ragno” come fu ribattezzato, era un volontario e si era recato sul luogo della tragedia dopo avere appreso la notizia. Si fece calare a testa in giù la notte tra venerdì 12 e sabato 13 giugno 1981: Alfredino era precipitato la sera del 10 giugno. Licheri parlò anche col bambino e restò nel pozzo 45 minuti, ma senza riuscire a salvarlo. “Ciao piccolino”, furono le parole che disse al piccolo prima di doversi arrendere.