Maltempo in Sicilia: ritrovato il corpo senza vita di un 67enne a Scordia (Catania)

Gli allagamenti in provincia di Catania
E’ stato trovato il corpo senza vita dell’ uomo, di 67 anni, disperso ieri sera con la moglie a Scordia, centro della Piana di Catania colpito da un nubifragio. Si cerca ancora la moglie. Una forte perturbazione proveniente dalla Libia, domenica 24 ottobre, ha provocato un nubifragio a Pantelleria e causato danni e allagamenti in varie zone delle Sicilia, in particolare nell’area del Catanese. La Protezione Civile ha diramato l’allerta rossa per alcune zone di Sicilia e Calabria per tutta la giornata di lunedì 25 ottobre: scuole chiuse in alcune città. Il 67enne trovato morto era in un agrumeto, in contrada Ogliastra. Lo rendono noto i vigili del fuoco di Catania. A fare scattare l’allarme è stato un uomo rimasto bloccato dentro la sua auto per la presenza di un fiume di acqua e fango in strada. Ai vigili del fuoco che lo hanno soccorso ha detto di avere visto una coppia su una Ford Fiesta che, scesa dall’auto, sarebbe stata travolta dalla furia dell’acqua. L’isola di Pantelleria è stata investita da un violento nubifragio, con pioggia e vento, che ha trasformato le strade delle contrade in fiumi, suscitando forte preoccupazione tra gli abitanti. Pantelleria era già stata investita lo scorso 11 settembre da una tromba d’aria che aveva provocato 2 morti e 9 feriti