Sicilia, il maltempo imperversa nella provincia di Catania: danni e allagamenti

Gli allagamenti in provincia di Catania
Il maltempo che imperversa sulla Sicilia nella serata di domenica ha causato pesanti disagi anche al traffico aereo: a Catania sono stati decine i voli cancellati o dirottati (alcuni anche sullo scalo di Lamezia Terme, in Calabria), mentre consistenti sono i ritardi accumulati da molti altri voli. I problemi nella Sicilia orientale hanno impattato anche sull’aeroporto di Palermo, con voli cancellati e ritardi. Nella serata di domenica una pioggia torrenziale ha colpito Alcamo (Trapani), allagando strade, abitazioni, negozi e magazzini. Danneggiate alcune auto travolte dalla furia dell’acqua. Gravi disagi alla viabilità in città e nell’hinterland, compresa Alcamo Marina. A Scordia, nel Catanese, continuano le ricerche della coppia, marito e moglie, lui 67 anni e lei 54, che da domenica sera risulta dispersa. A fare scattare l’allarme era stato un automobilista rimasto bloccato dentro la sua auto per la presenza di un fiume di acqua e fango in strada. Messo in salvo dai vigili del fuoco ha detto loro di avere visto una coppia a bordo di una Ford Fiesta che, in contrada Ogliastro, sarebbe scesa dall’auto e sarebbe stata travolta dalla furia dell’acqua. Sempre a Scordia, la Protezione civile ha soccorso cinque turisti stranieri. Il pulmino sul quale viaggiavano è stato investito dalla furia dell’acqua lungo la strada statale 385 che collega con Catania. I turisti hanno dovuto abbandonare il mezzo e sono stati portati in un’area sicura da alcuni volontari della Protezione civile. I passeggeri di un bus di linea hanno invece trovato rifugio presso il vicino stabilimento Oranfrizer. Altri automobilisti sono stati soccorsi dopo essere stati bloccati nelle loro auto a causa dell’acqua che ha allagato le strade della zona.