Rimandata la manifestazione “Trieste chiama, Ladispoli risponde”

Riceviamo e pubblichiamo: Per motivi di ordine pubblico il Comune di Ladispoli non autorizza l’occupazione del suolo pubblico in P.zza Rossellini. La piazza centrale di Ladispoli sarà occupata da una manifestazione culinaria e dal banchetto informativo di Fratelli d’Italia! Per tutto il mese di novembre non ci sarà la possibilità di protestare contro la violenza di Stato che attraverso il green pass= legge razziale, riduce sostanzialmente i cittadini in sudditi ed ad utili idioti che dovranno eseguire normative ed ordini illogici, antiscientifici e cosa peggiore anti costituzionali. I DPCM e i DL dal 2020 ad oggi, che hanno imposto paradossi comportamentali basati su presunte misure sanitarie che nella gente hanno semplicemente ottenuta la dissonanza cognitiva e l’accettazione di situazioni assurde, p.es. il copri fuoco serale, come se il virus colpisse di più di notte; seduti al bar serve il green pass in piedi al bancone no; i lavoratori devono avere il green pass i clienti no; il distanziamento sociale – che non vale per i mezzi pubblici, ma per gli assembramenti si; il lockdown che ha solo distrutto le strutture sociali/relazionali e colpite l’economia Italiana senza ottenere nessun risultato a livello sanitario (ricordiamo la recente notizia dell’ISS dei solo 3.763 morti per Covid19 nel 2020 = inesistenza di epidemia); tutto questo clima di dittatura sanitaria, ormai è nota come “esperimento sociale” per imporre la repressione del NOM ( Nuovo Ordine Mondiale), che vorrebbe diffondere a livello planetario il “modello cinese”. Ecco che il Comitato DHARMA viene messo subito alla prova nel dimostrare il rispetto delle regole, dare l’esempio che la collaborazione tra cittadini ed istituzioni si deve basare sul dialogo e sulla correttezza. Dharma viene spesso inteso come “leggi dell’Universo o Ordine precostituito” e così, diversamente dalla maggior parte dei Parlamentari, Ministri e Presidente della Repubblica, che senza scrupoli calpestano la Costituzione e che acconsentono alla distruzione/svendita sistematica dell’Italia, il Comitato DHARMA accetta serenamente il diniego e lo spostamento della manifestazione a sabato, 6.11.21 dalle ore 16 alle ore 19 nel Piazzale Roma della Stazione Fs di Ladispoli (salvo diniego!). La resistenza pacifica e civile permetterà al Comitato DHARMA di utilizzare le armi spirituali per testimoniare la solidarietà con i manifestanti in tutt’Italia e contenere gli effetti negati dell’incontro G20 che si terrà a Roma pregando. Si, avete letto bene, i quattro diversi gruppi, che si impegnano ad organizzare le manifestazioni a favore della Libertà, della Democrazia, dello Stato di Diritto, in difesa della Costituzione e a sostegno dei manifestanti in tutta Italia, si incontreranno sabato 30 c.m. per recitare preghiere e salmi, e così sostenere il “combattimento spirituale” visto l’apertura della “porta dell’inferno” il 15 c.m., la festa di Halloween e il G20, che certamente non potrà far a meno di programmare altre azioni contro l’umanità già previste nell’agenda Davos, Reset e programmi OMS. Grazie alla dittatura sanitaria, a Ladispoli è nato un gruppo eterogeneo, che utilizza l’arma più potente al mondo: la preghiere, per invocare le Forze del Bene a favore dell’evoluzione positiva dell’Umanità nel pieno rispetto delle Leggi Naturali, a tutela di Madre Terra e di ogni forma di Vita. Il Comitato DHARMA, costituito da persone completamente diverse dal punto di vista spirituale e politico, si è organizzato per ripristinare i valori etici e principi morali trasmessi in tutte le tradizioni così da avviare la costruzione di una nuova società, una Nuova Era in cui l’umanità potrà progredire nel benessere spirituale, psichico, fisico e materiale. La Nuova Era non è quella prevista dal NOM, ma quella decantata da John Lenon in “Imagen”: una Terra senza confini, un’umanità unita nei valori della fratellanza, della solidarietà e nella libertà.
Raffaele Cavaliere