Roma, si è spento a 97 anni l’architetto e docente universitario Carlo Melograni

L'architetto e professore universitario Carlo Melograni
L’architetto Carlo Melograni è morto a Roma a 97 anni. Esponente di peso dell’architettura come servizio pubblico e impegno civile, è stato professore all’università la Sapienza e preside della Facoltà di Architettura a Roma Tre. Melograni ha dedicato larga parte della sua vita professionale al tema della casa e dell’abitare. Dopo la laurea in architettura, conseguita nella Capitale nel 1950, durante la sua attività progettuale si è occupato principalmente di interventi pubblici per l’edilizia residenziale economica e per servizi collettivi, in particolare scolastici. Fratello dello storico Piero Melograni, nell’ultimo periodo della sua vita era ancora lucido e in attività. Il suo ultimo libro risale al 2015, “Architettura dell’Italia nella ricostruzione”, mentre nel 2020 è uscita la riedizione di un suo testo cult “Progettare per chi va in tram”. Lascia la moglie Luisa Pappalardo Melograni, storica giornalista dell’ “Unità”, e i figli Anna e Luca.