Via libera ufficiale al richiamo con Pfizer o Moderna dopo 6 mesi per chi è vaccinato con il monodose

Il vaccino anti Covid Moderna
Via libera ufficiale al richiamo con Pfizer o Moderna dopo 6 mesi per chi è vaccinato con il monodose Johnson & Johnson (Jannsen). Lo prevede la circolare del ministero della Salute divulgata il 3 novembre, a firma del direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza, che fa seguito al parere di oggi della Commissione tecnico scientifica dell’Aifa. Il documento certifica che, “nell’ambito della campagna di vaccinazione anti Sars-CoV-2/Covid-19, tutti i soggetti vaccinati da almeno sei mesi (180 giorni) con una unica dose di vaccino Janssen potranno ricevere una dose di richiamo con vaccino a m-RNA nei dosaggi autorizzati per il “booster” (30 mcg in 0,3 mL per Comirnaty di Pfizer/BioNTech; 50 mcg in 0,25 mL per Spikevax di Moderna)”. Alla circolare è allegata la nota informativa aggiornata sul vaccino J&J.