Bibbiano (Reggio Emilia), tutti i minori sottratti alle famiglie sono ritornati a casa dai genitori

Il Comune di Bibbiano
Tutti i minori sottratti alle famiglie dalla rete dei servizi sociali della Val d’Enza nel Reggiano, vittime dei presunti abusi sessuali avvenuti nella zona di Bibbiano e finiti nelle carte dell’inchiesta, sono ritornati a casa dai genitori: dieci vittime su dieci restituite alle famiglie. La prima sentenza sul “caso Bibbiano” (55 mila pagine di atti giudiziari racchiusi in 17 faldoni) è attesa giovedì 11 novembre quando il gup Dario De Luca dovrà pronunciarsi sullo psichiatra Claudio Foti, titolare dello studio Hansel&Gretel, accusato di frode processuale e di lesioni gravissime. Sempre nello stesso giorno il gup dovrà pronunciarsi anche sulle altre richieste di rinvio a giudizio avanzate dalla procura per tutti gli altri indagati.