Calcio, l’atteso derby Milan Inter finisce con un pari: 1 a 1

Milan e Inter pareggiano 1-1 nel derby, posticipo della 12esima giornata della Serie A. I rossoneri salgono a 32 punti e continuano a guidare la classifica in compagnia del Napoli. L’Inter è a quota 25, sola al terzo posto. Il verdetto matura al termine di una gara che si infiamma nel primo tempo. L’Inter passa in vantaggio all’11’ con Calhanoglu, che si procura e trasforma un rigore. Il turco, ex di turno, pressa Kessie nell’area rossonera e costringe l’ivoriano al fallo. Dal dischetto il nerazzurro non sbaglia: 0-1. Il Milan incassa il colpo e riparte, trovando subito il pareggio. Punizione dalla trequarti, colpo di testa di Tomori e deviazione sfortunata di De Vrij: autorete e 1-1 al 17′. Al 26′ l’Inter ha una nuova chance dal dischetto. Tomori stende Darmian, altro penalty. Stavolta calcia Lautaro, che si fa ipnotizzare da Tatarusanu: parata, si resta sull’1-1. Il Milan batte un colpo al 37′ con il doppio tentativo di Leao: il primo è respinto da Handanovic, il secondo è impreciso. Dall’altra parte, occasione colossale al 45′ per Barella. Il centrocampista può battere a colpo sicuro da 10 metri, sulla linea salva Ballo-Touré. L’Inter cerca di spingere anche in avvio di ripresa, al 55′ Lautaro spara: deviazione di Kessie, palla alta. Il Milan fatica ad uscire in modo fluido, ma riesce comunque a pungere. Al 70′ ci prova Ibra: sinistro a giro, mira sbagliata di un metro. Ultima emozione al 90′. Saelemaekers galoppa per 40 metri e spara di destro, palo pieno: il risultato non cambia, finisce 1-1.