California: venduti all’asta alcuni abiti di scena della cantante Amy Winehouse per oltre 230mila euro

La cantante inglese Amy Winehouse
Colpo secco, il martelletto annuncia l’aggiudicazione del cimelio con un prezzo 16 volte superiore rispetto a quello stimato. In California si è chiusa a 234.200 dollari l’asta per il vestito indossato da Amy Winehouse nell’ultimo concerto della sua vita. L’abito corto, verde e nero con stampa di bambù, disegnato da Naomi Parry, ricorda la drammatica performance della cantante a Belgrado nel 2011. Pochi giorni prima la prematura morte avvenuta all’età di 27 anni per un’overdose di alcool e droghe. All’asta sono stati venduti complessivamente 800 oggetti appartenuti a Winehouse, per un ricavato di 4 milioni di dollari destinato alla Amy Winehouse Fondation, che aiuta i giovani contro le dipendenze. Tra i cimeli ci sono bustini, pantaloni, shorts, sottabiti, reggiseni, scarpe, occhiali, strumenti musicali, libri e dischi. A dieci anni dalla scomparsa della diva britannica, vincitrice di un Grammy e pluripremiata per l’album capolavoro “Back to Black” del 2006, la raccolta fondi ha avuto un esito positivo nonostante la riluttanza della famiglia. Secondo la casa d’aste è stato difficile convincere i genitori a privarsi degli oggetti della figlia, ma l’obiettivo è utilizzare il ricavato per “coltivare” l’eredità e la memoria di Winehouse e promuovere la fondazione.