Covid, l’allarme dell’Oms: Quello che arriverà in Europa sarà “un inverno duro” a causa dell’incremento dei contagi

La sede dell'Organizzazione Mondiale della Sanità
Quello che arriverà in Europa sarà “un inverno duro” a causa dell’incremento dei contagi da coronavirus in diversi Paesi. A lanciare l’allarme è il direttore regionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Hans Kluge, nel corso di un congresso a Barcellona. Il Vecchio Continente è “l’epicentro della pandemia”, secondo Kluge, che ha esortato tutti a “intensificare le vaccinazioni”.