Roma, alla stazione Termini imperversa il racket delle estorsioni contro i turisti alle biglietterie

I controlli dei carabinieri alla stazione Termini
Alcune persone all’ingresso della stazione Termini di Roma, come a voler dare il benvenuto a turisti e pendolari, scelgono le “vittime” e le seguono con la scusa di volerle assistere nell’acquisto del biglietto e dopo estorcono loro denaro. “Striscia la Notizia” è alla stazione Termini di Roma dove agiscono i furbetti: l’inviato Jimmy Ghione fa notare che queste persone sono anche state raggiunte dal “Daspo urbano” ovvero  il divieto accesso in aree urbane. Alcuni si fingono dipendenti delle compagnie di viaggio e opprimono il turista chiedendo soldi in cambio per l’aiuto non richiesto. L’inviato li raggiunge dicendo che ciò che fanno non è legale e queste persone sembrano non curanti della gravità delle loro azioni.