Maltempo in Sicilia: scuole chiuse e allerta arancione a Catania

Scuole chiuse a Catania dopo le intense piogge e l’allerta arancione sulla città. La decisione è stata assunta dal sindaco Salvo Pogliese che ha fatto riferimento anche al crollo dei giorni scorsi di una parte del tetto di un istituto scolastico. “La tragedia sfiorata dimostra – spiega il primo cittadino – come la prudenza non sia mai troppa, soprattutto a seguito di un’allerta della Protezione civile che ci avvisa del pericolo. Le verifiche nelle scuole continueranno e saranno sempre più accurate e approfondite, anche con iniziative specifiche, come annuncerò nei prossimi giorni”. Secondo la Protezione civile regionale le forti piogge hanno interessato gran parte dell territorio catanese. Due organizzazioni di volontariato sono state attivate dal Comune di Riposto per verifica infrastrutture viarie e controllo sottopassi. Un’auto è stata aiutata a uscire da un sottopasso in via Pio La Torre. A Catania, in via Etnea, sono state riscontrate diverse criticità durante i momenti di picco di pioggia. A Misterbianco la zona commerciale è risultata bloccata da alcune macchine in avaria a seguito di allagamenti in corso Carlo Max e nelle vie secondarie. Segnalati allagamenti al villaggio Santa Maria Goretti, viale Acquicella porto; interessate anche alcune abitazioni. Dopo l’esondazione del Torrente Acquicella il Comune è intervenuto con alcune idrovore.