Milano, al processo “Ruby ter”, Marysthell Polanco rinuncia alle sue dichiarazioni spontanee

L'ex modella Marysthell Polanco
Processo milanese Ruby ter, Marysthell Polanco, ex modella tra le protagoniste delle serate di Arcore, dopo essersi consultata col suo avvocato Paolo Cassamagnaghi, rinuncia “per ora” alle dichiarazioni spontanee previste nella prossima udienza. Alla luce dell’ultima ordinanza dei giudici del caso Ruby ter sull’inutilizzabilità delle dichiarazioni testimoniali rese nei precedenti processi sul caso, viene meno l’opportunità di rendere dichiarazioni spontanee per cui la prossima udienza in calendario per il 17 novembre potrebbe essere di semplice rinvio e potrebbe tenersi, se si trova un accordo, in tribunale e non più nell’aula bunker di San Vittore.