Papa Francesco in visita ad Assisi per incontrare circa 500 poveri provenienti da ogni parte d’Europa

Papa Francesco in visita ad Assisi per incontrare circa 500 poveri provenienti da ogni parte d’Europa. L’incontro si svolge in occasione della V Giornata mondiale dei Poveri, che si celebra domenica 14 novembre 2021. Prima di recarsi nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, il pontefice si è recato in visita alle Clarisse del monastero di Santa Chiara. Il pontefice ha percorso a piedi la piazza antistante la Basilica, soffermandosi con alcuni dei fedeli in attesa e davanti a un cartello con scritto “Ben tornato”. Diversi anche i giovani lungo le transenne. Papa Francesco, dopo essere stato accolto dalle autorità, ha salutato alcuni poveri in rappresentanza dei cinquecento presenti nella basilica; gli stessi hanno consegnano simbolicamente al Pontefice il mantello e il bastone del pellegrino. Il saluto è stato letto da un giovane immigrato eritreo. Ad aprire gli interventi è stata una giovane coppia di Parigi che, con la loro bambina di 4 mesi, ha raccontato al Papa la sua esperienza di volontariato nelle ‘banlieue’, accanto ai più poveri.   Poi un ex detenuto di Toledo, in Spagna, che dopo un passato di violenze ha trovato l’aiuto di un sacerdote ed è uscito dalla spirale in cui era caduto. Piange davanti al Papa che lo saluta alla fine con un sorriso.   Poi Sebastian dalla Polonia che racconta il suo passato di droga e del successivo riscatto grazie all’incontro con i volontari.