Civitavecchia, fondi regionali per la manutenzione degli edifici Ater

Il presidente Nicola Zingaretti, con l'assessore competente Massimiliano Valeriani
di Virginia Rifilato
La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche abitative e Urbanistica Massimiliano Valeriani, ha approvato durante la mattinata di martedì 16 novembre la delibera sulla nuova programmazione degli interventi di ristrutturazione e di adeguamento impiantistico nei complessi di edilizia residenziale pubblica di Civitavecchia: un investimento complessivo di oltre 435mila euro. Nello specifico, l’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica della provincia di Roma (conosciuta con l’acronimo di Ater, ndR) potrà disporre di 401.700 euro per le opere di risanamento conservativo e di manutenzione straordinaria dell’edificio di via Isonzo, mentre circa 34mila euro verranno destinati ai lavori di adeguamento degli impianti presenti nello stabile di via Frezza. Gli uffici dell’Ater lavorano al progetto per la ristrutturazione del muro perimetrale di via Isonzo dallo scorso anno, dal momento in cui il crollo ne aveva compromesso tutta l’area circostante. Le attività di recupero erano però state bloccate dalla Sovrintendenza, che aveva imposto delle prescrizioni. L’Ater ha provveduto quindi a puntellare l’area, come prescritto, provvedendo anche a sopralluoghi con ingegneri strutturisti nei palazzi vicini. “La nuova articolazione dei fondi consentirà all’Ater di intervenire rapidamente per la realizzazione delle opere di ristrutturazione e ammodernamento degli alloggi di edilizia popolare nel Comune di Civitavecchia. Con questo investimento prosegue infatti il piano di riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico del Lazio promosso dall’Amministrazione Zingaretti, che ha l’obiettivo di migliorare il decoro urbano e la qualità abitativa dei complessi residenziali”, ha dichiarato in conferenza stampa l’assessore Massimiliano Valeriani.