L’Italia è un paese sempre più tecnologico

Nel nostro Paese le aziende sono sempre più digitalizzate, soprattutto le imprese di grandi dimensioni con il 39% di esse che fa già affidamento su servizi cloud avanzati ed il 33 % che utilizza l’analisi dei big data. A metterlo in evidenza è un’analisi aggiornata ad ottobre 2021 di GreenVulcano Technologies (www.greenvulcano.com), azienda accreditata ormai da anni quale player B2B nei settori di Smart mobility, Smart Infrastructures e Industry 4.0, ora impegnata a 360 gradi nello sviluppo e integrazione di soluzioni finalizzate all’adeguamento digitale delle imprese italiane. «Eppure in quanto all’utilizzo delle tecnologie digitali da parte delle imprese, l’Italia occupa la ventitreesima posizione in Europa» osservano gli analisti di GreenVulcano Technologies facendo riferimento al “digital scoreboard” della Commissione Europea, secondo cui in fatto di digitalizzazione delle imprese il nostro Paese rimane tra i fanalini di coda in Europa, collocandosi in una posizione migliore solo di Slovacchia, Lettonia, Romania, Polonia, Ungheria e Bulgaria. «E vero è che la maggior parte delle nostre PMI ancora non si avvale in senso ampio di tecnologie digitali: appena un 17% di esse utilizza servizi cloud e solo un 12% sono pronte all’analisi dei big data» osserva Gaetano Rossi, vicepresidente e direttore generale di GreenVulcano Technologies. Molto più digitalizzati sono i Paesi nord-europei, con Finlandia, OlandaBelgio e Danimarca in cima alla classifica, seguite da Irlanda, Malta, Svezia e Regno Unito. Ad oggi sono state erogate oltre 24 milioni di identità SPID ed il nostro Paese si colloca in una posizione relativamente alta nell’offerta di tutti i servizi pubblici digitali (egovernment). In crescita la dotazione di nuove tecnologie in tutto il territorio nazionale, con la Valle d’Aosta al primo posto con il record di 535 euro di spesa procapite annua. Sul podio seguono Trento (76,1 euro) e Bolzano (65,2 euro). Alla fine, però, il loro utilizzo rimane scarso. Così come a livello industriale le imprese presentano ritardi nell’utilizzo di tecnologie come il cloud ed i big data. Il PNRR, il 27% del quale è destinato proprio alla transizione digitale, potrà fare vincere all’Italia le sfide del “new-normal”, con il 70% della popolazione dotata di identità digitale ed il 100% delle famiglie con connessione a banda ultra larga tra gli obiettivi al 2026 della strategia nazionale “Italia Digitale”. «La tecnologia made in Italy ed il genio italiano possono certamente giocare un ruolo fondamentale in questo nuovo contesto in cui si generano istantaneamente miliardi di informazioni» puntualizza Claudio Ortenzi, senior analyst di GreenVulcano Technologies. L’impatto maggiore sarà ancora una volta nella mobilità, con un’ulteriore crescita della sharing mobility. Ma anche nelle tecnologie cognitive, intelligenza artificiale e machine e deep learning, che aumenteranno la capacità delle macchine intelligenti di agire in modo autonomo. Straordinaria in questi ambiti la capacità di GreenVulcano Technologies di contribuire alla «disruptive innovation» per accompagnare le imprese verso nuovi modelli di business. Con i suoi oltre 100 dipendenti ed un’esperienza consolidata in 20 anni di attività, GreenVulcano Technologies è oggi uno dei laboratori di ricerca e sperimentazione più attivi del «made in Italy hi-tech», dietro le quinte dei maggiori operatori del settore. Le tecnologie digitali che stanno trasformando le aziende sono diverse: di processoinfrastrutturaliapplicative, hardware, software e via dicendo. Come comprenderle in profondità? Come cambia il mondo del lavoro all’interno di questa nuova rivoluzione industriale? «La vera innovazione, quella che incide pesantemente in termini di competitività sui mercati globali, è data da un modello caratterizzato da un’identità ibrida, capace cioè di includere il know-how legato all’innovazione degli impianti e dei processi a quello dell’industrial analytics, finalizzato alla migliore performance produttiva» rispondono gli esperti di GreenVulcano Technologies. Alla luce di uno scenario così fertile di opportunità ed innovazioni digitali presenti nei diversi settori all’interno del contesto industriale, GreenVulcano Technologies si propone come un partner in grado di offrire soluzioni mirate per permettere alle imprese di presidiare la transizione digitale, forte della sua ventennale esperienza in integrazione di sistemi, gestione di piattaforme Intelligent Internet of Things (IIoT) di ultima generazione e gestione di big data, attraverso i quali – grazie anche a tecniche di artificial intelligence – può accompagnare aziende di ogni dimensione nel mondo della transizione digitale.