Gran Bretagna, la regina Elisabetta è riapparsa in pubblico in buona forma

La regina Elisabetta è riapparsa in pubblico dopo aver mancato gli ultimi appuntamenti ufficiali per problemi di salute. Oggi ha ricevuto al Castello di Windsor il capo delle forze armate Nick Carter, che si prepara a lasciare il suo ruolo alla fine di novembre, ma ha cancellato il discorso al sinodo della Chiesa anglicana per la prima volta negli ultimi cinquant’anni. Domenica non aveva presenziato neanche al rito conclusivo delle commemorazioni del Remembrance Day in onore dei caduti di guerra. Il forfait domenicale era stato addebitato da Buckingham Palace a un mal di schiena, dopo il periodo di riposo da ogni impegno esterno o da viaggi e spostamenti imposto dai medici alla sovrana fin da ottobre. Periodo protrattosi per diverse settimane e durante il quale Elisabetta II si è sottoposta pure a un ricovero in ospedale di circa 24 ore per imprecisati accertamenti. In un messaggio inviato al Sinodo, letto a suo nome dal figlio Edoardo, la sovrana, di 95 anni, ha scritto: “Nessuno può fermare il passare del tempo”. Le immagini dell’incontro con Carter diffuse dalla corte la mostrano impegnata a conversare vivacemente, con indosso un vestito floreale sui toni del verde, dell’arancione e del bianco. La monarca si è detta “triste” per l’addio del generale dopo “un lungo” servizio. Carter ha assentito, notando come il suo mandato sia stato il più longevo in assoluto alla testa delle forze di Sua Maestà dopo quello di lord Mountbatten, zio del defunto principe consorte Filippo. Tuttavia, ha concluso sir Nick accennando un sorriso, “viene il tempo in cui si è pronti a passare la mano”.  Elisabetta è la monarca più longeva e il prossimo anno sono previste le celebrazioni del suo Giubileo di Platino, 70 anni sul trono con eventi, incontri istituzionali e cerimonie.