Tennis, l’annuncio di Berrettini: “Rinuncio alla Davis, mi fermo per tornare più forte”

Il tennista Matteo Berrettini
Quello contro Zverev, interrotto dopo un set per un infortunio agli addominali, resterà l’ultimo match di questo 2021 per Matteo Berrettini. Dopo il ritiro dalle Atp Finals, il tennista rinuncia anche alla Coppa Davis. “È inutile dirvi quanto per me questi ultimi giorni siano stati dolorosi e deludenti, tra tutti gli scenari possibili questo sicuramente è quello più difficile da digerire”, scrive su Instagram. “Mi fermo, ma solo per ripartire più forte e per regalare a me stesso e a tutti voi vittorie ed emozioni ancora più grandi. La nostra Squadra è una delle più forti mai schierate e sono sicuro che porterà molto in alto i colori della nostra bandiera”. “Quello che sto per scrivere è l’ultima cosa che avrei voluto comunicare per concludere la miglior stagione della mia carriera. È stato un anno fantastico, pieno di emozioni, vittorie, sconfitte dolorose e purtroppo infortuni. Proprio questi ultimi sono la ragione per la quale non potrò partecipare alla coppa Davis di quest’anno – è un altro passaggio del post Instagram di Berrettini -. Il mio 2021 finisce con tanti rammarichi ma guardandomi indietro non possoche essere orgoglioso del cammino che ho fatto, quindi grazie  a tutti Voi, al mio Team e alla mia Famiglia, per il supporto, il tifo e per le innumerevoli parole che avete speso per complimentarmi o come negli ultimi giorni, per tirarmi su”. Sarà Simone Bolelli a sostituire Berrettini nella squadra azzurra di Coppa Davis. Il 36enne emiliano offrirà un’opzione  in più per il doppio. Gli altri 4 convocati dal capitano Filippo  Volandri sono Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Lorenzo Musetti.