Covid, violente proteste in Olanda contro il lockdown a Rotterdam: sette feriti e decine di arresti

Le proteste anti lockdown a Rotterdam
Proteste e scontri a Rotterdam in Olanda durante i disordini della manifestazione che ha visto centinaia di partecipanti contro il lockdown annunciato dal governo per fronteggiare la pandemia di Covid. Secondo quanto riferisce l’emittente olandese Nos, la polizia ha sparato ferendo due persone. Poco prima gli agenti avevano esploso dei colpi di avvertimento per tentare di sedare la rivolta, durante la quale sono stati sparati dai manifestanti alcuni petardi e appiccati diversi incendi. Anche la polizia antisommossa è stata dispiegata. Almeno un’auto della polizia è stata incendiata e altre sono state danneggiate. I vigili del fuoco e gli agenti di polizia sono stati colpiti con oggetti. Le immagini dell’emittente mostravano incendi sul marciapiede e contenitori della spazzatura gettati in strada. I servizi ferroviari da e per Rotterdam sono stati sospesi fino a nuovo avviso a causa dei disordini, hanno annunciato le ferrovie olandesi. La manifestazione, indetta da diverse organizzazioni, era contro i piani del governo di introdurre una nuova regolamentazione che prevede un lockdown per i non vaccinati, consentendo solo ai vaccinati e ai guariti dal Covid l’accesso a eventi, bar e ristoranti.