Migranti, nuova strage a largo della Libia: oltre 75 persone sono affogate. Salvate in 15

Ennesima strage di migranti nel Mediterraneo. Lo riporta via Twitter l’Organizzazione internazionale per le migrazioni che scrive: “Oltre 75 migranti sono annegati mercoledì dopo essere partiti dalla Libia, secondo il racconto di 15 sopravvissuti salvati dai pescatori e portati a Zuara”. “Questo è il costo dell’inazione”, osserva l’Oim, ricordando che dall’inizio dell’anno “almeno 1.300 persone sono annegate”. Sulle migrazioni l’Ue deve cominciare a “fare partenariati forti con i Paesi del nord Africa inclusa la Libia, lo so che non è il modello di Paese che si aspetta il Nord Europa, ma delle due una: o li abbandoniamo a se stessi o come Ue facciamo un partenariato meridionale con i Paesi del Nord Africa, li stabilizziamo e da lì aiutiamo a stabilizzare il Sahel”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, al 5° Festival delle Religioni a Firenze. O capiamo che l’Africa p la destinataria naturale di un piano Marshall europeo o “pagheremo lo scotto”, ha avvertito il ministro.