Roma, 200 studenti occupano il liceo Carducci al quartiere Trieste

Occupata un’altra scuola nella Capitale. Si tratta del liceo Carducci di via Asmara, nel quartiere Trieste. Sul posto la polizia. All’interno, secondo quanto si apprende, circa 200 ragazzi. Al momento non si segnalano criticità. L’occupazione di oggi scatta a due giorni da quelle avvenute lunedì in cinque scuole di Roma. La Dad contro l’occupazione. Questa è, invece, la scelta di una dirigente scolastica di Roma – del Liceo scientifico Nomentano – che dopo l’occupazione ha subito attivato la didattica a distanza: chi non partecipa sarà segnato assente. La preside Giulia Orsino da oggi ha scelto la Dad per garantire “il diritto allo studio”. “In attesa di poter riprendere le lezioni in presenza. Vi comunico che le lezioni riprenderanno in modalità a distanza da mercoledì 24 novembre. I docenti comunicheranno agli studenti il link per le lezioni. Potranno collegarsi gli studenti che non sono impegnati nell’occupazione della scuola. Interrogazioni e verifiche scritte saranno rinviate al rientro in presenza”. E ancora: “Questa è una decisione che ho preso per rispondere alle richieste condivisibili di tanti genitori di garantire il diritto allo studio ai loro figli. Sarà per due o tre giorni al massimo perché i ragazzi si sono detti intenzionati a sgomberare venerdì”.