Monte Gorzano (Rieti), rinvenuto il corpo dell’escursionista Antonello Spanu

L'escursionista morto in provincia di Rieti
È stato ritrovato senza vita, questa mattina, il corpo di Antonello Spanu, l’escursionista di 57 anni, originario di Ceccano (Frosinone), disperso da sabato sul Monte Gorzano, nel territorio del comune di Amatrice (Rieti). Il cadavere è stato individuato in un punto impervio da una squadra mista di ricerca composta da membri del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, dei Vigili del Fuoco, della Guardia di Finanza e del IX Reggimento Alpini dell’Aquila. Nelle prossime ore la salma verrà recuperata e trasportata a valle. Non si avevano più notizie di Spanu da sabato scorso, quando lui stesso, nel corso di un’escursione sul monte Gorzano, aveva lanciato l’allarme dicendo di aver perso l’orientamento a causa di un improvviso peggioramento delle condizioni meteorologiche. Da allora il suo cellulare aveva però smesso di funzionare.
Le ricerche sono andate avanti tre giorni e sono state condotte in una zona estremamente impervia, caratterizzata da uno strato nevoso di circa un metro e da diversi dirupi, come ha spiegato il Soccorso alpino. In mattinata, a supporto delle operazioni, era intervenuto anche un elicottero dei vigili del fuoco.