Roma, per il funerale con la svastica sono indagate otto persone

Sono indagati in base alla Legge Scelba e alla Legge Mancino gli otto militanti di Forza Nuova perquisiti dalla Digos della Questura di Roma e dai carabinieri del Nucleo Informativo del Reparto Operativo del comando provinciale, in relazione alla bandiera nazista esposta al termine del funerale di Alessia Augello, una militante di Forza Nuova, nella chiesa di Santa Lucia a Roma. Nell’inchiesta aperta dalla Procura di Roma si contestano i reati di riorganizzazione del disciolto partito fascista (Legge Scelba) e organizzazione, associazione, movimento o gruppo avente tra i vari scopi l’incitamento alla discriminazione all’odio o alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi.