Grando: “125 mila euro dal Governo per rifare i marciapiedi della città”

I cittadini chiedono al Sindaco di Ladispoli Alessandro Grando maggiormente una cosa: “Di sistemare i marciapiedi”. A dirlo è lui stesso intervistato da Fabio Bellucci: “Effettivamente è un problema ben visibile”, ammette il Sindaco. “Non è un problema a cui siamo insensibili – assicura Grando –, ma di cose da fare ce ne sono state tante”. Ora però una soluzione forse è all’orizzonte: “Ho chiesto agli uffici comunali di concentrarsi sulla risoluzione di questo problema avendo trovato il modo di affrontarlo”. “Ladispoli ha ottenuto un contributo dal Governo per riparare strade o marciapiedi – spiega -: avendo già investito sulle strade, questa somma può essere spesa per i marciapiedi”. Si tratterebbe di un contributo di 125 mila euro per il 2022 e di quasi 70 mila euro per il 2023: sicuramente la prima tranche sarà dedicata integralmente alla questione. “La somma sarà messa in bilancio a febbraio, ma ho già chiesto agli uffici di studiare il modo di avviare i lavori”. Però il Sindaco ammette che la situazione, soprattutto per quanto riguarda le barriere architettoni, richiederebbe studi approfonditi e costosi, altrimenti gli interventi si limiterebbero ad isolate soluzioni momentanee. “Da qui alle elezioni siamo sicuri di avviare anche quest’opera”, assicura Grando.
AGGIORNAMENTO del 24.01.2022 ore 19.21

Bonifica e messa in sicurezza di via Roma, partono ai lavori

Avviata la bonifica e la messa in sicurezza della curva su via Roma, angolo via Fontana Morella in direzione Marina di Cerveteri. Ad annunciarlo è stato il delegato alla sicurezza del comune di Ladispoli, Alessandro Lombardi. “Qualche giorno fa un cittadino ha giustamente segnalato la pericolosità della curva, non illuminata e infestata dalla vegetazione, posta alla fine di via Roma in direzione Cerenova”, ha scritto Lombardi. La curva dove rimase ferito un centauro, ritrovato per pure caso, in gravi condizioni, nascosto dalla vegetazione, da un operatore della ditta del servizio di igiene urbana che per puro caso aveva deciso di ripulire la cunetta dai rifiuti abbandonati dagli incivili . “Volevo informare chi legge (e lo scopo è unicamente questo) che è stata avviata un’opera di bonifica e di ripristino per la messa in sicurezza di quel tratto di strada”, ha annunciato Lombardi.