Roma, momenti di terrore in un asilo nido all’Eur: un uomo aveva tentato di rapire un bimbo di 4 anni

Ha urlato “è mio figlio” e ha tentato di rapire un bambino di 4 anni dalle braccia della madre, all’uscita di un asilo in zona Eur, a Roma. L’episodio è accaduto fuori dall’istituto “Maisonnette” in una manciata di minuti, ma presenta dei punti oscuri. Messo in fuga dalla resistenza della mamma del piccolo e dall’intervento delle maestre, l’uomo, un romeno con precedenti per rapina, inseguito da un papà, si è cambiato la camicia arancione che indossava al momento dell’aggressione. Ma perché si era portato una camicia di ricambio? Si è trattato del gesto di un folle, oppure un qualcosa di premeditato? Gli inquirenti sono al lavoro per fare chiarezza. Sono stati attimi di terrore per una madre e il suo bambino aggrediti, improvvisamente, all’uscita dall’asilo, da un uomo sbucato dal nulla. La prontezza della donna sventa il rapimento del figlio. La mamma, infatti, riesce ad entrare nel cortile della scuola e a chiudere il cancello, non senza fatica. In suo soccorso giungono le maestre, che sentono le sue urla disperate. Anche un altro papà assiste alla scena e si lancia all’inseguimento dello sconosciuto, che dopo averle tentate tutte per rapire il bimbo si dà alla fuga. Non senza aver prima aver cambiato la camicia.