Avviate le attività del progetto “Gioco d’azzardo gioco bugiardo”

Il Comune di Cerveteri è in prima linea a sostegno delle azioni messe in campo dalla Regione Lazio per il contrasto al gioco d’azzardo patologico, sostenendo sin da subito le attività delle Unità di Strada e dei Gruppi di Auto-Mutuo-Aiuto della Cooperativa Time4child sul territorio dell’ASL RM4 – distretti 1 e 2  e mettendo a disposizione dei gruppi i luoghi per gli incontri gratuiti e riservati dedicati alle persone e alle famiglie con problemi legati al DGA. Gli interventi mirano ad integrare i servizi attuali, svolgendo attività di prevenzione, sensibilizzazione ed informazione del pubblico fino all’aggancio dei soggetti a rischio, alla valutazione del bisogno individuale nei casi più critici ed infine all’accompagnamento verso i servizi di supporto presenti sul territorio. Le Unità di Strada hanno presenziato su Cerveteri Capoluogo e presso il Centro Polivalente di Valcanneto a Largo Giordano, per sensibilizzare sul tema e intercettare potenziali soggetti a rischio. “Questo progetto – ha dichiarato il Sindaco Elena Gubetti – che si integra alla rete dei servizi già attivi sul territorio, è dedicato a tutte quelle persone che hanno una fragilità relativamente al problema del gioco d’azzardo di tipo personale o del proprio nucleo famigliare. È una grande opportunità per non lasciare nessuno da solo e dare a tutti coloro che sono coinvolti una via di fuga”. “Un progetto che abbiamo accolto e sostenuto con grande energia – ha detto Francesca Badini, Assessora alle Politiche Sociali – quello del gioco d’azzardo è un problema spesso sottovalutato. Tantissime persone, spesso tra le più fragili e vulnerabili, entrano in un vortice senza ritorno che sfocia in veri e propri disturbi e forme di dipendenza, che ci vede parte attiva con il coinvolgimento dei servizi sociali del Comune per rispondere fattivamente alle esigenze reali del territorio”. “Il ruolo delle Unità di Strada e dei Gruppi di Auto-Mutuo-Aiuto sarà molto importante – conferma Raffaella Fonda, Direttrice della Cooperativa – per raggiungere le persone affette da DGA e i loro familiari in modo da metterli in contatto con i servizi che possono aiutarli a sconfiggere questo disturbo patologico. Per questo ringrazio la Sindaca Gubetti e l’Assessora Badini per aver accolto tempestivamente e con grande collaborazione le nostre attività”. Il prossimo appuntamento è previsto per mercoledì 28 Settembre dalle 14.00 alle 16.00 presso l’Ufficio Servizi Sociali a Cerveteri in Via Antonio Ricci 4, partiranno gli incontri del Gruppo di Auto-Mutuo-Aiuto, guidati da personale esperto, a cui potersi rivolgere in caso di richiesta di aiuto.