Orrore a San Basilio: 26enne propone alla fidanzata di fare sesso a tre con il fratello e poi tentano di stuprarla

ll fidanzato le avrebbero proposto di fare sesso a tre con il fratello e, di fronte al suo rifiuto, i due avrebbero cercato di violentarla. E’ successo nella periferia romana di San Basilio a una 21enne, che è riuscita a sfuggire all’aggressione del compagno, un ragazzo di 26 anni, e del cognato, di 34 anni, chiamando la polizia. Come riferiscono i media locali, tutte le persone coinvolte fanno parte della famiglia di origine rom dei Bevilacqua. I fatti sono successi all’interno dell’appartamento del fidanzato della vittima. Nell’abitazione era presente anche la madre dei due fratelli, la quale avrebbe cercato di convincere la ragazza a non chiamare le forze dell’ordine. Il tentativo di violenza sessuale non sarebbe riuscito. La ragazza, come ha raccontato lei stesso agli agenti, infatti è riuscita a fuggire in strada, ma è stata inseguita dai due e qui è iniziata una colluttazione. Solo l’arrivo della polizia ha fatto sì che la lite si interrompesse. La giovane, accompagnata in ospedale, al momento non ha formalizzato la denuncia.