Cerveteri protagonista a “TourismA2022”

Si è conclusa con successo l’ottava edizione dell’evento a Firenze

Si è svolto con successo lo scorso week end a Firenze, nel Palazzo dei Congressi, l’VIII Edizione di tourismA 2022, il Salone di Archeologia e Turismo Culturale, organizzato da Archeologia Viva e Giunti Editore, l’evento che ospita ogni anno, realtà provenienti da ogni parte del mondo per parlare di storia, archeologia, turismo, alla presenza di grandi personaggi della comunicazione e della cultura. L’evento tourismA, la casa del turismo culturale, ha visto alternarsi nelle tre giornate convegni e workshop dedicati a temi che spaziavano dalla salvaguardia del patrimonio culturale alla promozione turistica, presenti anche numerosi stand che proponevano una significativa panoramica dell’offerta culturale di diverse regioni italiane e laboratori didattici per grandi e piccoli. In questo ricco contenitore culturale era presente anche l’attore e regista Agostino De Angelis con il suo workshop dedicato alla “Tutela del Patrimonio Storico Archeologico: Per Non Dimenticare… La Sacralità della Bellezza Antica” in occasione del centenario della nascita di P. P. PASOLINI che si è svolto nella giornata di sabato 1 ottobre. Il workshop si è aperto con i saluti a De Angelis da parte del direttore di Archeologia Viva e tourismA, Piero Pruneti, che ha ringraziato il regista, come, anche quest’anno, abbia portato un tema attuale e originale all’attenzione del pubblico, coinvolgendo diverse realtà istituzionali, scientifiche e artistiche come riprova di quanto la storia, del nostro passato e il nostro presente, abbia bisogno di essere comunicata attraverso grandi divulgatori, non solo di ricercatori, studiosi, istituzioni, ma anche attraverso coloro che fanno arte e che possono contribuire all’esaltazione del bello avvicinando e coinvolgendo un pubblico sempre più vasto. Al workshop dedicato alla Sacralità della Bellezza Antica, che De Angelis ha organizzato in collaborazione con Desirée Arlotta e l’Associazione ArcheoTheatron, erano presenti ed hanno relazionato del proprio territorio, diversi amministratori del Lazio tra cui Cerveteri con Federica Battafarano Vice Sindaco e Assessore alla Cultura, Santa Marinella con Paola Fratarcangeli Delegata al Castello di Santa Severa, Ladispoli con Margherita Frappa Assessore alla Cultura, Tolfa con il Sindaco Stefania Bentivoglio e Civitavecchia con il funzionario dell’ufficio Turismo Marie-Ange De Lavergne insieme ad amministratori di altri Comuni tra cui la presenza di Procida, Capitale Italiana della Cultura 2022, con Luigi Primario Vice Presidente del Consiglio, Monza con la consigliera Ilaria Guffanti e Pescina con il Sindaco Mirko Zauri e Tiziana Cucolo Presidente del Centro Studi “Ignazio Silone”. Diverse figure istituzionali e scientifiche, hanno inoltre relazionato sul tema della promozione e valorizzazione per tutelare la bellezza antica, tra cui il Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale Margherita Eichberg con un intervento video mirato proprio sull’importanza che Pasolini riservava alla tutela del patrimonio viterbese, per il Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia la funzionaria archeologa Maria Taloni ha presentato il giovanissimo Parco Archeologico, il direttore del Parco Archeologico di Leontinoi e Megara Lorenzo Guzzardi ha esposto sulle nuove scoperte scientifiche del Parco, la Direttrice del Museo Civico Archeologico “I. Falchi” di Vetulonia Simona Rafanelli con un intervento dedicato alla bellezza nel mondo etrusco, Tommaso Vagnarelli per il Gruppo di Ricerca in Restauro Archeologico e Architettonico, Dipartimento di Architettura e Design – Politecnico di Torino circa il ruolo dell’Università nel volontariato e il valore sociale del Patrimonio, il Poeta archeologo Marcello Tagliente ha introdotto il tema sociale di oggi e la guerra attraverso lo sguardo lungimirante di Pasolini, saluti istituzionali da parte del direttore generale di CoopCulture e DMO Etruskey Letizia Casuccio, il Direttore d’Orchestra e Docente di violino al Conservatorio di Santa Cecilia Massimo Bacci, ha portato un omaggio musicale in occasione del quarantennale di Renzo Rossellini, il Responsabile GAR (Gruppo Archeologico Romano) sezione Cerveteri-Ladispoli-Tarquinia Giovanni Zucconi ha testimoniato dell’importante lavoro di volontariato svolto nei siti archeologici di Cerveteri, Ladispoli e Tarquinia, il Presidente Associazione Libertamente e direttore Compagnie Teatrali Monzesi Stefano Colombo sulle attività artistiche svolte in Monza e Brianza, la Coreografa e direttrice artistica dell’SSD Dimensione Danza 2000 e Etruria in Danza Alessandra Ceripa ha parlato dell’importanza che la danza ha come valore sociale ed educativo contestualizzata alla valorizzazione del proprio territorio, il Ceramista Pithos Ancient Reproductions Roberto Paolini ha esposto alcune sue riproduzioni ceramografiche e parlato del lavoro didattico e divulgativo della sua arte, presente anche il fotografo Valerio Faccini che ha effettuato un originale percorso fotografico sugli Itinerari Pasoliniani.

La soddisfazione di Alessandra Ceripa

“Ho avuto il grandissimo onore di partecipare al salone dell’archeologia e del turismo “TOURISMA” nello spazio dedicato ed organizzato da Agostino de Angelis e Desiree Arlotta ai quali voglio rinnovare il mio più grande ringraziamento. È stato bello poter parlare della mia attività e del grande lavoro svolto in questi 22 anni. Ho potuto apprezzare, conoscere ed entrare in contatto con realtà meravigliose ,ho ascoltato e capito che fondamentalmente in una città ci vuole intelligenza istituzionale….Questa intelligenza l’ho trovata in persone molto preparate che hanno espresso il desiderio di poter avere con me delle collaborazioni importanti. Esperienza meravigliosa che dedico a tutti ma proprio tutti gli allievi passati, presenti e futuri… Grazie ancora dal profondo del mio cuore”. Questo il commento social della regina della danza etrusca Alessandra Ceripa.