Roma, gli studenti occupano il liceo classico Visconti

È stato occupato la scorsa notte il liceo classico Visconti di Roma. “Sosteniamo la loro iniziativa: gli studenti con grande lungimiranza occupano non solo per le problematiche interne (per cui nelle scorse settimane si sono già mobilitati), ma anche per l’immediata abolizione dei Pcto che costituiscono la base di un modello scolastico basato sulla competizione e lo sfruttamento, rilevando giustamente che il governo Meloni si fa fregio di questo modello, proseguendo e accelerando la trasformazione del sistema scolastico italiano in una vera e propria scuola gabbia in cui solo i più forti e privilegiati riescono a sopravvivere”, scrive il movimento studentesco Osa in una nota. “Gli studenti si oppongono anche alla torsione autoritaria e antidemocratica messa in atto da questo governo”, scrivono gli studenti, sottolineando infine: “l’occupazione si scaglia anche contro la politica bellicista e guerrafondaia richiesta dalla Nato”.