Iran, è stato scarcerato il regista dissidente Mohammad Rasoulof

Le autorità di Teheran hanno rilasciato dal carcere di Evin il regista iraniano Mohammad Rasoulof, arrestato lo scorso luglio per aver criticato il governo di Ebrahim Raisi. Lo riporta il giornale riformista Shargh. Il suo film sulla pena di morte in Iran, ”Il Male non esiste”, è stato premiato con l’Orso d’Oro alla Berlinale nel 2020. Rasoulof è vicino al regista iraniano Jafar Panahi, rilasciato dal carcere lo scorso 3 febbraio.