Roma, assalto alla sede della Cgil: la difesa di Roberto Fiore chiede di ascoltare come testimone il presidente La Russa

L'assalto alla sede romana della Cgil in Corso Italia
Ascoltare come testimone il presidente del Senato Ignazio La Russa. E’ la richiesta fatta in aula, nel corso del processo principale per l’assalto alla CGIL del 9 ottobre 2021, dall’avvocato difensore di Roberto Fiore, fondatore di Forza Nuova e imputato nel procedimento. La richiesta dell’avvocato Nicola Trisciuoglio è legata – spiega il legale – ad una intervista in cui La Russa fece riferimento ad agenti infiltrati nel corso della manifestazione del 9 ottobre, agenti che sarebbero stati presenti anche ad una manifestazione di Fratelli d’Italia nelle settimane precedenti. “Secondo noi è un buon motivo per convocarlo – dice Trisciuoglio – sul perché di questa sua percezione e su cosa ha inteso dire relativamente alla presenza di agenti infiltrati.” La Procura ha espresso parere contrario alla richiesta, il giudice si è riservato di decidere.