WEEKEND: 9 ARRESTI

Un Carabiniere, libero dal servizio ha avvisato una pattuglia del Reparto Volanti, in transito su via Casilina, di una Ford appena “sfrecciata” a forte velocità, contromano, e con il semaforo rosso. A bordo 5 persone, due uomini e tre donne.

La segnalazione è stata diramata a tutte le pattuglie della zona e una volante poco dopo ha intercettata l’auto, grazie anche alle indicazioni del Carabiniere che aveva continuato  a seguirla.

Il conducente ha speronato la vettura della Polizia, che solo grazie alla prontezza del poliziotto alla guida non è finita fuori strada.

Poco dopo, però, con una manovra coordinata e con l’intervento di altre due pattuglie, l’autovettura è stata bloccata.

Gli occupanti hanno tentato di darsi alla fuga a piedi, ma il loro tentativo è risultato vano.

I 5, alcuni nati in Italia, altri in paesi dell’Est, di età compresa tra i 18 ed i 39 anni, sono stati identificati e sono iniziati gli accertamenti.

Il conducente, K.G., 25enne, è risultato essere colpito da un decreto della Procura della Repubblica di Roma dovendo espiare una pena residua di quasi 6 mesi.

Per lui, pertanto, è scattato l’arresto. Rinvenuto anche un arnese adatto a forzare le portiere delle autovetture; l’uomo, inoltre, era privo di patente di guida mentre l’auto, priva di copertura assicurativa, è stata sequestrata.

Altri due arresti in zona Porta Pia. Una pattuglia del Commissariato di zona, in piazza Bologna, ha notato due uomini guardarsi intorno come se volessero essere certi  di non essere osservati.

Uno dei due poi  è entrato all’interno di una profumeria, mentre l’altro è rimasto a fare il “palo” all’esterno. Poco dopo il complice è uscito dal negozio consegnando alcuni oggetti all’altro.

Immediato è scattato il controllo.

I due, Z.V., di 24 anni e K.O., di 31, entrambi ucraini, sono stati trovati in possesso di alcune confezioni di profumi e di una borsa schermata per eludere i dispositivi antitaccheggio.  Per loro è scattato l’arresto per furto aggravato, mentre la merce asportata è stata subito restituita.

4 arresti sono stati effettuati inoltre in piena notte in zona S. Paolo. Una telefonata ha avvisato il “113” di alcuni movimenti che stavano effettuando 4 uomini vicino ad un negozio di alimentari in viale Trastevere, tali da far inequivocabilmente ritenere che fosse un atto un tentativo di furto.

In particolare erano stati visti sollevare la serranda e poi prelevare dalla sua sede un tombino scagliandolo contro il vetro del negozio infrangendolo.

Bloccati, sono stati identificati per P.C., di 41 anni, M.V., di 23 anni, C.C.A., di 30 anni e T.I., di 34, tutti originari della Romania. Condotti presso il Commissariato S. Paolo, per loro è scattato l’arresto per tentato furto aggravato.

Infine, 2 giovani sono stati arrestati nelle prime ore di oggi in via Flaminia Nuova. Una pattuglia del Reparto Volanti ha notato due ragazzi che  colpivano con dei caschi un altro giovane. Subito bloccati, sono stati arrestati per rapina in concorso. Stavano infatti malmenando la loro vittima per rapinarla dello smartphone.  I due, ancora minorenni, sono finiti in manette. Per uno di loro è scattata anche la segnalazione amministrativa per possesso di hashish.