AGGREDISCE UNA DONNA: LEI RIESCE A METTERLO IN FUGA

L’ha gettata a terra e le ha tappato la bocca per impedirle di urlare e ha cominciato a palpeggiarla con la mano libera. Lei,  però, nonostante fossero attimi di terrore si è difesa come una tigre: si è divincolata e ha cominciato a gridare chiedendo aiuto. Le sue grida hanno attirato l’attenzione di un passante che, richiamato dalle urla, è subito intervenuto riuscendo a mettere in fuga l’aggressore. La ragazza e il suo soccorritore, nonostante lei fosse molto scossa per l’accaduto, si sono messi  ad inseguire l’uomo e mentre camminavano lungo la strada hanno incrociato una pattuglia del Commissariato San Giovanni,  che transitava lungo la via in quel momento, raccontando cosa era appena accaduto e indicando l’uomo che cercava di dileguarsi. Gli agenti, nonostante B.P. si stesse dando a una precipitosa fuga, lo hanno rincorso e bloccato. Al momento del fermo aveva il giubbotto aperto e la cerniera dei pantaloni ancora abbassata. E’ stato quindi condotto presso gli uffici del Commissariato S. Giovanni ed arrestato per tentata violenza sessuale.