NETTUNO, L SINDACO CHIEDE AL MINISTRO FRANCESCHINI INTERVNTO A TUTELA DEL SITO

L’intera area su cui sorge la fortezza rappresenta un ricchissimo patrimonio storico e archeologico: sono tuttora visibili le antiche saline romane affioranti tra le onde, e su quello specifico tratto di costa sono state ritrovate numerose testimonianze di insediamenti preistorici, compresa la recente scoperta, risalente all’estate del 2009, di una preziosa tomba di un guerriero, rinvenuta sostanzialmente intatta, risalente nell’età del ferro. Il Sindaco Chiavetta ha illustrato al Ministro Franceschini le condizioni di degrado in cui si trova la struttura storica e soprattutto le gravi conseguenze dello stato di abbandono; il primo cittadino nettunese ha pertanto richiesto un’azione tempestiva da parte del Ministero per assicurare il futuro di un’opera unica in Italia. “Ringrazio il Sindaco Chiavetta per l’opera di sensibilizzazione verso il Ministero e per l’iniziativa in difesa di Torre Astura – dichiara la Presidente della Commissione Consiliare Cultura Martina Coticelli – come Amministrazione Comunale faremo tutto il possibile perché il sito sia tutelato e non subisca danni irreparabili. Il monumento di Torre Astura è una testimonianza di secoli di storia non solo del nostro territorio ma dell’Italia intera, e pertanto riteniamo che la sua salvaguardia sia interesse e dovere dell’intera collettività”.